sabato 17 settembre 2011

una notizia...

tra tante notizie, brutte e deprimenti, oggi
ne ho trovato una semplicemente triste.



http://www.myworldshots.com/p1/m/Estonia/Tallinn/Tallinn-4325.jpg
Tallin


Sabato 17 Settembre 2011, SAN DONÀ DI PIAVE - Colpito da infarto mentre sta mangiando un panino in completa solitudine. È la triste e drammatica fine toccata ad un autotrasportatore estone di 48 anni. Il fatto è accaduto in via Como, nei pressi dell'area commerciale "Centro Piave". L'uomo, che - come i carabinieri accerteranno in seguito - si stava dirigendo verso Piacenza, aveva parcheggiato per un breve pranzo. Posteggiato il mezzo, si era seduto dal lato passeggero per mangiare un panino. Ma in quel momento è stato colto da malore, senza che nessuno se ne accorgesse per poterlo soccorrere. Ad accorgersi che qualcosa non andava è stata la vigilanza del "Centro Piave": quando l'agente si è avvicinato al mezzo, si è accorto che l'uomo non dava segni di vita. Dato l'allarme, sul posto sono arrivati i sanitari del Suem di San Donà che non hanno potuto che accertare la morte per arresto cardiocircolatorio. Giunta anche la pattuglia dei carabinieri della locale compagnia, ma l'indagine è stata presto chiusa, considerata la morte naturale. (f.cib.)

da IL GAZZETTINO

3 commenti:

  1. Se non dò segni di vita neanch'io, mi ritrovano morta dopo giorni...

    Bacio e buona domenica!

    RispondiElimina
  2. Di solito nei lunghi viaggi ci si avvale dell'aiuto di un secondo passeggero ... forse non poteva permetterselo, sottoponendosi a turni di guida massacranti e periodi di riposo minimi indispensabili, aggiungi stare in una terra lontana, dove al massimo conosci qualche persona delle dogane o di qualche bettola (se capita di fare la tratta spesso). Credo che fare l'autotrasportatore sia uno dei mestieri più solitari.

    Aliza:-)
    ti saluto, ti spettino tutta, e ti do un pizzico sulla guancia:-))
    su con la vita!
    la prossima volta facci leggere una barzelletta veneta:-)

    RispondiElimina