giovedì 21 agosto 2008

Veneto alcoolisti/poeti



Dovrebbero darmelo uno stipendio
mensile
per stare
fermo
fuori da un bar
in piedi o seduto
a bere bicchieri di vino
bianco o nero a seconda
di come gira il vento
del gusto del momento.

Attaccare bottoni con la gente che passa
dirci delle cose che chissà
di quelle che si dimenticano
fatti due respiri,
dare due pacche sulle spalle
a che si appoggia al bancone
come se avesse una pietra
legata in tal collo
far finta de creder che mi son mejo,
vardar le femene come le se move*
pensare all'amore con tutte
dedicare ad ognuna ad ogni passo che fanno
una vita intera che non ci sarà.

Sì, mi dovrebbero pagare
per stare
fermo nascosto al di là di un bicchiere
a far finta davvero a far finta
che non esiste il resto
che mai esisterà
ma me solo a il pensiero
che questa vita la possa esser
leggeraleggeraleggeraleggeraleggera...
come sto ventisel
che me caressa*.
G.SANDRON

*Far finta di credere di essere migliore/
guardare le donne, come si muovono
*Come questo venticello/che mi accarezza

6 commenti:

  1. Io sono veneta doc ed astemia!
    Tutti mi chiedono come può essere... eppure!

    Un abbraccio e buon venerdì

    RispondiElimina
  2. Ti sei ripresa vedo, bene. Anch'io sono veneta doc e vengo da una famiglia dove l'alcolismo è sempre stato presente e in vari modi controllato. Mio padre è stato aiutato da A.A., forse per questo mi ha molto impressionato questa poesia. L'ho sentita molto vera e mi ha fatto tenerezza, è stata presentata a Portogruaro durante "notturni di_versi" www.notturnidiversi.net organizzata dalle cooperative di servizi Itaca ecc., baci A.

    RispondiElimina
  3. veramente bella questa poesia...davvero, complimenti. Volevo approfittare, anche se non è il post giusto, per agganciarmi al fatto del macchinista de Angelis. Io sono Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, come lui, all'interno della mia azienda. Chi denuncia non viene visto dai capi come un aiuto a migliorare, ma come una minaccia, una nuova incombenza a cui non si ha voglia di dedicare tempo. Purtroppo funziona dappertutto così e poi succedono gli incidenti come quello recentissimo aereo di Madrid: una volta si aveva paura di volare, ora addirittura di non partire! Purtroppo quelli che parlano, scrivono e denunciano ingiustizie o malfunzionamenti sono ancora pochi e vengono facilmente messi a tacere. Spero che un giorno anche chi non è nato leone, possa almeno fare un belato un po' più forte o all'unisono con altri! Ciao Aliza, a presto! :-)

    RispondiElimina
  4. Aliza cara, tu mi fai tenerezza!

    RispondiElimina
  5. X oceanomare: adesso capisco perchè fai box per saper attaccare e difenderti, la grinta ti serve anche nel lavoro...brava, il tuo servizio è molto importante. Per il profitto sottovalutano l'uomo e le conseguenze sono terribili, ciao A.

    RispondiElimina
  6. x Stella, grazie della visita A.

    RispondiElimina