giovedì 28 maggio 2009

non ci resta che ridere...

http://2.bp.blogspot.com/_K4ncs0BvIRA/SKjHSx_QZiI/AAAAAAAABBM/-qFVH2q7ue4/s400/tn2_woody_allen_1.jpg


le più belle parole non sono "Ti amo" ma "E' benigno"

Woody Allen


da "il Corriere della sera"

6 commenti:

  1. posso fare un copia e incolla del "posto riservato ai pirla"
    E' troppo bello...
    ciao

    RispondiElimina
  2. non fa tanto ridere...perchè penso sia vero, per le persone in ansia di una risposta....il ti amo fa piacere..ma vuoi mettere E' BENIGNO! buona serata

    RispondiElimina
  3. @ musicista di strada

    certamente caro musicista, io lo trovo "soddisfacente" per le emozioni che ho provato quando ho sentito della proposta dei leghisti lombardi.
    Come vedi non ho ancora risolto il problema che mi impedisce di entrare in certi blog, compreso il tuo, mi dispiace. Mi ha fatto piacere la tua visita, a presto A

    RispondiElimina
  4. @ la signora in rosso

    non è molto che mi è capitato di trovarmi davanti un bellissimo NEGATIVO. Per questo fra le tante battute ho copiato questa, mi ha fatto rivivere la gioia di quel momento.
    buona notte cara e puntuale amica A

    RispondiElimina
  5. In certe condizioni sì cara Aliza l'esito negativo di un esame o la dicitura benigno è meglio di una dichiarazione d'amore. Ti abbraccio e grazie di avermi fatto sorridere con questa battuta

    RispondiElimina
  6. Se invece di averla pronunciata Woody l'avessi pronunciata io certamente direste :
    " Che vor dì ? "
    Non è certo una delle battute più felici del grande Allen.

    Penso, a favore di Allen che la traduzione sia - in questo caso - sminuente.

    RispondiElimina