mercoledì 10 giugno 2009

una bella risata....

http://files.splinder.com/86a7ed1073955b516549556b96dbde96.jpeg


BRUNETTA DEI RICCHI E POVERI


A volte basta davvero poco per essere felici. Ieri mi aggiravo negli scantinati del mio pessimismo, quando le agenzie di stampa hanno cominciato a crepitare le dichiarazioni rilasciate dal ministro Brunetta a un convegno di Confindustria. Leggerle ed essere squassato da un’ondata di energie positive è stato tutt’uno. Ma non potevo trattenere quel vento di gioia egoisticamente per me. Volevo condividerlo con chi ne aveva più bisogno. Così sono entrato in un supermercato, brandendo il dispaccio brunettesco come una spada fiammeggiante. E davanti a una coda di impiegati, casalinghe e pensionati ho iniziato la lettura del verbo ministeriale. «Per 30 milioni di lavoratori dipendenti e di pensionati, la crisi ha portato a un aumento del potere di acquisto...». Ho sentito un brusio, ma ho fatto finta di niente, consapevole che il bello doveva ancora venire, «... grazie all’incremento delle retribuzioni e alla diminuzione dell’inflazione...». Il brusio è salito di tono, tanto che ho dovuto alzare la voce. «Il risultato è che la povertà in Italia è diminuita». Sono rimasti zitti di colpo. «Avete sentito cosa dice il ministro? Da quando c’è la crisi siete diventati tutti più ricchi. E non ve n’eravate neanche accorti. Che stupidi a cadere nella trappola della propaganda disfattista. Per fortuna Brunetta vi ha aperto gli occhi». Li ho guardati. Impiegati, casalinghe, pensionati. Anche loro hanno guardato me.
A quel punto mi sono messo a correre...

M. Gramellini - La Stampa


Ne abbiamo di persone divertenti che ci mantangono allegri...
volendo riconoscere le capacità e l'operato del governo e in
particolare dell'esimio ministro succitato.

13 commenti:

  1. mi viene sempre più da vomitare!

    RispondiElimina
  2. @ trillina

    ma dai trillina una bella risatelle a dentri stretti. Hai visto sul corriere on line il video dell'intervento di Grillo al Senato per la presentazione di un disegno di legge di iniziativa popolare...
    speriamo...staremo a vedere.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. siamo diventati ricchi e non ce ne siamo accorti! Che stupidi!

    Brunetta ... va a ca .... !!!

    Quando ci vuole, ci vuole.

    RispondiElimina
  5. Pensa che vuole candidarsi come sindaco di Venezia!!
    Squallido!
    good night, Aliza

    RispondiElimina
  6. Dice giusto "la signora in rosso": il prossimo anno, a Venezia, andremo a votare per il sindaco ed i consiglieri comunali.
    Sta a vedere che qualcuno, che si crede diventato ricco, magari lo vota e lo fa andar su!
    Così avremo l'acqua alta ed il sindaco basso: "speremo che se neghi"!!!!! (trad. "speriamo che si anneghi"), visto che l'acqua sarà più alta di lui!

    RispondiElimina
  7. Bellissima questa!
    Nel mio Comune è appesa in ogni dove la foto di Brunetta addormentato con la bocca aperta.
    Si trovava ad un convegno.
    Puaret.

    Baci cara

    RispondiElimina
  8. Meno male che Gramellini ha le gambe buone...se no... chissà!!

    La risata ci vuole eccome, d'altra parte tra "attori" si intendono benissimo...

    Buona giornata!

    RispondiElimina
  9. Haha! Troppo bello questo post!
    Mi è piaciuta da morire l'ironia di
    Gramellini
    Ciao Al!

    RispondiElimina
  10. Ho deciso di fermarmi un momento e di dedicare qualche minuto per passare a salutare gli amici che, purtroppo, sto trascurando per correre appresso al lavoro.
    Ho fatto proprio bene!
    Questo post è spassosissimo... al contrario della realtà!
    Un abbraccio a te!!!

    RispondiElimina
  11. Aliza, ma dove l'hai trovata? E' troppo forte!
    Buona serata
    Cinzia

    RispondiElimina
  12. @ Cinzia

    La foto su immagini di Google e il testo da la Stampa. M. Gramellini è molto simpatico no??

    RispondiElimina
  13. Sempre amaramente ironico e spiritoso il nostro Gramellini, ma il fotomontaggio è spassosissimo ed azzeccato.

    RispondiElimina