martedì 12 ottobre 2010

ma davvero...

http://4.bp.blogspot.com/_JHCMICr32n0/SYx-1omXecI/AAAAAAAABlo/F8kksOmuSqA/s400/CANE+guinzaglio+170.jpg




ARMA LETALE

Ci vuole il porto d’armi per i tassisti, urla la Lega, dopo che a Milano un membro della categoria è stato pestato a sangue da un gruppo di bulli (coperti dalla scandalosa omertà del quartiere) per aver preso sotto le ruote il cockerino senza guinzaglio di una loro conoscente. Ma immaginiamo che quel tassista fosse stato armato e avesse ucciso nella colluttazione uno dei bulli o la proprietaria del cockerino. Adesso qualcuno direbbe che i proprietari di cani hanno diritto di girare armati per difendersi dall’arroganza dei pirati della strada. Ma immaginiamo che la proprietaria del cockerino fosse stata armata e un passante avesse pestato la cacca del suo cane, arrabbiandosi come un bufalo, e la signora in preda alla concitazione del litigio avesse fatto fuoco. Adesso qualcuno direbbe che i passanti hanno diritto di girare armati. Ma immaginiamo che il passante fosse stato armato e avesse pestato la cacca di un alano: nel vedersi circondato dalla proprietaria del cane, dai bulli e dal tassista, avrebbe temuto che gli scatenassero contro il temibile molossoide. Preso dal panico, il passante avrebbe sparato, sbagliando completamente la mira e colpendo l’inquilino del prospiciente caseggiato, sportosi alla finestra per curiosare. Adesso qualcuno direbbe che tutti gli inquilini di tutte le case affacciate su qualche strada hanno diritto di girare armati. Ma immaginiamo che l’unico a essere armato fosse stato il cockerino. Armato di guinzaglio, intendo, come usa nei Paesi civili.

Forse ci saremmo risparmiati questa carneficina.

da Buongiorno di M. Gramellini

2 commenti:

  1. A volte la gente propone rimedi peggiori dei mali! Girare tutti armati fono ai denti come rambo non renderà migliore nessuno di noi, sembra ovvio eppure qualcuno scambia ancora per un diritto ciò che sarebbe pericoloso arbitrio

    Ps: grazie delle tue visite, sei sempre la benvenuta!

    RispondiElimina
  2. E' incredibile Aliza, da una parola in su si passa alle botte o peggio ancora alle armi.
    Come sempre, tanto di cappello a Gramellini, un "signor" giornalista.

    P.S. Grazie delle visite da me, buon pomeriggio!

    RispondiElimina