giovedì 4 marzo 2010

aria di Grecia...

http://www.viaggioadriatico.it/ViaggiADR/upload/immagini-di-itinerari-creati/il-viaggio-di-orazio/ostuni.jpg




Addii

Grandi stanze di vecchie case avite di provincia
piene di fischi di navi lontane, piene
di spenti rintocchi di campane e di battiti profondi
d’orologi antichissimi. Nessuno abita piú qui dentro
eccetto le ombre, e un violino appeso al muro,
e le banconote fuori corso sparse sulle poltrone
e sul letto largo con la coperta gialla. Di notte
scende la luna, passa davanti agli specchi esanimi
e coi gesti piú lenti rassetta dietro i vetri
i fischi d’addio delle navi affondate.

Ghiannis Ritsos

8 commenti:

  1. Quanto amo la Grecia!!! La poesia che hai postato la evoca magistralmente. Brava

    RispondiElimina
  2. E' un peccato la situazione attuale in Grecia...una Nazione carica di Storia da far invidia a chiunque...

    RispondiElimina
  3. Che bella la Grecia, dovrò andarci prima o poi, me ne è rimasta la voglia da quando leggevo i miti nei libri illustrai, da quando ho visto "Mediterraneo".

    RispondiElimina
  4. Non ci sono ancora andata, pensa.
    Attualmente penso ai paesi del nord

    RispondiElimina
  5. che bell'aria..nonostante tutto

    RispondiElimina
  6. La prima settimana di luglio sarò a Corfù.

    RispondiElimina
  7. Povera Grecia! Messa male in questo periodo! Speriamo che si rissollevi.

    Mica che noi siamo messi molto bene!

    RispondiElimina
  8. Ho navigato sull'azzurro mare Egeo, ma nn ho toccato il suolo greco...spero un giorno di andarci, anche se prima penso al Nord Europa...
    Intanto il mese prossimo ci va mia figlia con le scuole.
    Buona domenica,
    Cinzia

    RispondiElimina