giovedì 20 dicembre 2012

povero vecchio...


ultimamente mio padre non è stato molto bene...
ricovero d'urgenza, dopo la dimissione
settimana di virus intestinale,
conseguente debolezza,  insicurezza...
timore della morte o di non poter più condurre
la vita in autonomia...
ora che le cose si sono sistemate ed ha ripreso
la sua vita,  lo rivedo insicuro nei suoi passi,
aggrappato al suo bastone, isolato perchè
non sempre usa l'apparecchio acustico,                                                                                                                                                                                                                                         ripetere tra se e se: "ah, povero vecchio..."


rembrandt%2C+presentazione+di+ges%C3%B9+al+tempio.jpg (1232×1600)
Rembrandt - Il cantico di Simeone



E bello invecchiare dove si onorano i vecchi. 

Il vecchio vuole tre C: comodità, caldo, carezze.  






6 commenti:

  1. E spesso non ne hanno neppure una di C.

    Come stai cara?

    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ora meglio...la situazione di mio padre mi ha sconvolto la vita, ho dovuto cambiare tutte le mie amate abitudini. Per il momento tutto è tornato alla normalità ma dobbiamo essere pronti ad ogni evenienza. Grazie e baci

      Elimina
  2. E' molto triste veder invecchiare i propri genitori: ne so qualcosa. Molto bello il quadro di Rembrandt. Auguri di un sereno Natale.
    Paola

    RispondiElimina
  3. Ti capisco ci sono passata anch'io prima o dopo ci passiamo tutte e mi viene male persare a mia figlia....cerca di passare un Buon Natale e l'anno nuovo sarà senz'altro migliore. Ciaooo

    RispondiElimina
  4. Le tre "C" vanno bene per tutti: per i vecchietti in particolare.

    RispondiElimina
  5. Molto vera la conclusione del tuo post, Aliza.
    In tre anni ho dolorosamente perso entrambi i miei genitori e la mia consolazione più grande è di aver saputo offrire loro la mia continua ed amorevole vicinanza, fino alla fine dei loro giorni.
    E' durissimo per una persona anziana e/o malata rendersi conto della perdita di autonomia e sapersi di peso ai propri cari.
    Tanti auguri per il tuo papà e per te.

    RispondiElimina